lunedì 12 novembre 2007

Staccare i piani (8° Parte)


Da ora in poi iniziano una serie di operazioni che servono a definire meglio i piani e per questo sono molto importanti. Si studia bene la bozza in cui si erano stabilito come fare. Come dicevo altrove tono, saturazione e luminosità sono le tre variabili del colore, dobbiamo utilizzare queste tre variabili per il nostro lavoro. Sfondo chiaro piano intermedio scuro, pp scurissimo. Oppure variare la saturazione anche se io consiglio di lavorare modificando tutte le variabili perché in natura spesso è così. L’unica opzione che tendo a non variare troppo è il tono.
Visto che d’ora in poi certi passaggi sono non troppo evidenti ma importanti descriverò i vari passaggi nelle vignette.
Nella 1° ho deciso si lasciare l’altare in pp chiaro, il protagonista che è il biondo assieme alla donna dormiente li farò risaltare chiaro su scuro i personaggi dietro devono essere più scuri e meno saturi e dietro il muro oltre che più scuro deve essere meno rosso per suggerire una zona più buia e fredda
Nelle vignette centrali scurisco la zona dei cespugli dietro per staccare il cielo, nella zona dove ci sono i personaggi cerco di usare colori chiari per il terreno e le piante e per il pp un colore molto scuro con intensi riflessi di luce.
Nelle ultime vignette è più facile dato che il protagonista è incorniciato nel chiarore della luna e illuminato dalla candela, ovviamente su di lui ho dovuto giocare con l’atmosfera gialla-rossa e quella blu in modo che si noti la diversa influenza delle due luci.
In questo primo passaggio che espongo in questo post ho solamente messo delle ombre sfumate nei prossimi aggiungerò altre sfumature e variazioni….tornate!

PS: Ho aggiunto tra i link il blog del grande Burchielli.

6 commenti:

filippo ha detto...

Siamo qui! non temere

h1cks ha detto...

bel tutorial :)

CarloV ha detto...

io non trovo le prime parti....!!!

Claudia ha detto...

Grazie Filippo.

Grazie h1cks, se hai suggerimenti o dritte da dare spara pure.
Carlov: Li trovi sotto, adesso ho anche dato a tutti un'etichetta se clicchi su tutorial (anche se questo non è un tutorial) o su passaggi troverai tutti i post.

Ketty Formaggio ha detto...

Claudia, che gran lavoro!! O___O sia la tavola che il tutorial. Sono davvero felice di averlo studiato, spero dia frutti.
Ciao!
Ketty

Claudia ha detto...

Ketty: Non è mica finita qua. Ancora due puntate.Arriverò a 12 e poi non so ma vorrei fare un mini-tutorial per Kinart se avrò mai il tempo. Questo tutorial mi sarà costato il doppio del tempo che ho usato per finire questa tavola. Infine sto organizzando qualcosa dal vivo ma ancora sono all'inizio e allora meglio acqua in bocca. :)