lunedì 17 dicembre 2007

Claudia Chec


Per festeggiare l'arrivo delle mie copie di "Je suis Cathare", che sarà nelle fumetterie francesi il 3 gennaio, metto un'altra tavola. La stampa è venuta benissimo, nei forum francesi già si parla di questo volume e incuriosisce molti.
Solo una cosa mi ha turbato un poco: nell'ultima pagina ho messo la mia firma ma per non esagerare visto che gli altri autori avevano messo abbreviazioni ho scritto claudia_chec.
Nella versione stampata nel frontespizio, tra gli autori, risulta ai colori una certa Claudia Chec. :D
Cmq ripensandoci è meglio così il mio nome e cognome sono impronunciabili e troppo lunghi da ricordare.Un volta cercai di spiegare a uno sceneggiatore la pronuncia del mio nome e dopo qualche tentativo da parte sua si arrese a Clodià.
Ora devo solo spiegare a giro sui vari forum che quella claudia chec equivale alla mia persona. Posso farcela...e saluti da Clodiacèch.

10 commenti:

glo ha detto...

ce la si può fare... !! ;)...

a quando in italia?o.o...

ciauuu *glo
smack

filippo ha detto...

La prossima volt scrivilo col "k" così sei sicura della pronuncia ;-)

Francesca ha detto...

Wow, congratulazioni!!!
Che bella soddisfazione...!!
speriamo arrivi anche in Italia!!! :D

Guglie ha detto...

Sono felice per te Claudia mi sembra veramente, dopo tanta fatica, un prodotto notevole sia per i disegni che per i colori...la storia e la qualita' dello scrittore non li conosco.

Ed ora festeggiare e godersi il meritato numero di congratulazioni che arriveranno!!!

Claudia ha detto...

Glo: Sì, spammerò come una forsennata ah ah! Scherzo, Fabio ha fatti diversi albi ma se li cerchi li trovi divisi tra tre nomi diversi: Fabio Lai, Lai e Lai con i due puntini sulla i :D
In Italia non penso che arriverà mai, mi sembra che la produzione francese sia sempre meno tradotta in Italia, arrangiamoci con il francese.
Filippo: No, la kappa fa troppo giovane :)
Francesca: Grazie Francesca.Sì, mi fa molto piacere,la stampa è venuta molto bene ora stiamo a vedere cosa ne penseranno i lettori.
Guglie: La trama te la racconto volentieri davanti a un buon bicchiere di vino ci si vede per festeggiare assieme.

Wally ha detto...

Complimenti, davvero! Passso da Parigi a breve, vediamo un po' cosa si trova in giro!
Adesso una domanda: che soddisfazione si prova a stringere tra le mani un albo su cui si è lavorato (sodo) ?? E' bello, vero?

Auguri "in anticipo", se non ci si dovesse sentire prima del Natale! :)

Vin ha detto...

Bhe,penso che la maledizione del nome sbagliato ci colpisca tutti ,prima o poi ,chi piu' chi meno ^^
Al volume daro' volentieri un'occhiata ad Angouleme :)
Vin

Ketty Formaggio ha detto...

Che cosa strana lo pseudonimo! Io non ne ho alcun bisogno quindi credo di non potermi mai comprendere, ma mi sembra che tu l'abbia preso con filosofia! :D
Stupenda anche questa tavola!!

Claudia ha detto...

Auguri Wally, d'estate in Spagna a Natale in Francia vedi che è meglio fare i programmatori :D Divertiti!

Vin: Ci do un'occhiata? Eh ma comprarlo? :D

Ketty: Dai Ketty anche tu non è che abbia un cognome così breve. Ketty Formi non sarebbe male. Beh mi spiace un po' per mio padre che ha visto il nome sull'albo e mi ha chiesto se non mi piace il cognome di famiglia :) ma in fin dei conti come abbreviazione è carina. Ora non so se continuare così per le prossime uscite. Grazie per i complimenti.

Wally ha detto...

No no no, per farmi il viaggio in Spagna mi son dovuto sposare una ragazza di madre spagnola (così si va a scrocco dai parenti) e per il Natale a Parigi ho sfruttato i 700 euro di rimborso 730 (che per avere 700 euro di rimborso significa aver avuto spese per un trilione di mila euro durante l'anno!!!) ^__^